Transurfing, crudismo e Zeland, ne parliamo?

Se Vadim Zeland non è riuscito a conquistarci certo il suo Transurfing ci ha incuriositi.

Come crudista mi ha subito colpito il Transurfing Vivo, in cui Zeland ci offre uno strumento meraviglioso per liberarci dagli stereotipi mentali che la società ci impone.
Ma voglio proprio chiedervi: siete pronti per liberarvi?

Spesso incontro persone che dicono che non possono liberarsi dalle loro abitudini, pur sapendo di averne poco salutari, soprattutto a tavola. Io cerco sempre di far conoscere questi e altri libri che possono essere davvero un grande strumento di liberazione.

Abbiamo il grande privilegio di poter fare delle prove senza rischiare nulla: a tavola è facile, se proviamo a cambiare alimentazione solo una settimana vediamo le differenze, se riusciamo a cambiare per un mese forse qualche nuova abitudine sostituirà le precedenti e saremo vicino alla liberazione.
Nella vita di tutti i giorni possiamo introdurre dei cambiamenti semplicemente cambiando modo di pensare, se non cambiamo nulla in noi infatti non cambierà nulla intorno a noi.

Nei testi di Zeland si trovano molte risposte ai molteplici dubbi che ognuno di noi incontra sulla propria strada, e le risposte in realtà sono sempre state sotto i nostri occhi... proviamo a vederle. Quando inizieremo a vedere sarà tutto più semplice.


Nei due libri del cofanetto Le regole dello specchio (La gestione della realtà e Le mele cadono in cielo) troveremo le ultime risposte ai nostri dubbi?





Al momento non posso dirlo, ma certo li leggerò al più presto per approfondire ulteriormente il Transurfing!

e ad Aprile il TRANSURFING DAY!



Commenti