La mousse di cioccolata (tratta da Dolce e Crudo)

Nel libro Dolce e crudo ci sono molte ricette scritte da me e da Susanna Eduini.
Abbiamo cercato di raccogliere le ricette più golose realizzate negli anni con diverse tecniche e con ingredienti più o meno particolari.

La mousse di cioccolata, opera di Susanna è spesso una delle più richieste e stupisce sempre per gli ingredienti da utilizzare, soprattutto per l'irish moss che a volte crea diffidenza per il suo "profumo" di scoglio.

Ecco dunque la ricetta con i commenti e suggerimenti per come realizzarla al meglio: questi sono i passi che ho fatto durante un mio corso, non è forse proprio la ricetta identica a quella di Susanna, ma guardate il risultato:

la consistenza è perfetta, il sapore fantastico e sullo sfondo vedete l'irish moss così come appare appena uscita dal pacchetto.

L'irish moss è un'alga che contiene carragenina, un comune addensante utilizzato nell'industria alimentare. Normalmente si può acquistare tramite alcuni siti online. Quando la ricevete sappiate che prima di usarla nelle preparazioni dovete risciacquarla a lungo (almeno 10 minuti) sotto l'acqua corrente: mentre lo fate noterete almeno che: cadrà moltissima sabbia, l'alga diventerà molto più chiara e si gonfierà moltissimo.
A questo punto potere usarla subito o lasciarla in ammollo in frigorifero per 24 ore in modo da gonfiarla al massimo. In questa ricetta io la ho usata subito dopo questo risciacquo prolungato e già aveva perso il caratteristico odore.

Poi ho preparato gli altri ingredienti:

Per 6 persone
• 100 grammi di irish moss risciacquata
• 1 tazza di acqua (scarsa)
• Mezza tazza di latte di mandorle

Ho frullato questi ingredienti e poi ho aggiunto sempre frullando:

• 2 cucchiai di burro di mandorle (non ho messo il latte perché mi sembrava già molto liquido)
• 50 g di pasta di datteri (si ottiene frullando datteri e acqua)
• 100 g di sciroppo di agave
• 4 cucchiai di cacao in polvere
• Semi di una stecca di vaniglia
• Un pizzico di sale
• 1 cucchiaio di lecitina di soia
• 6 cucchiai di olio di cocco fatto sciogliere nell'essiccatore a 45°

a questo punto ho riempito dei vasetti da 80g ed ecco qui dopo poche ore in frigorifero!


la dose da 80g rischia di diventare piccola se siete troppo golosi.. io dopo la prima ho aperto la seconda..mi fermerò???

Peace & Raw!











Commenti