Come decorare l'albero di Natale


Come si decora un albero di Natale?

In questo periodo ho seguito diversi corsi per imparare a decorare l'albero di Natale e ho scoperto diversi trucchi: dalla scelta dell'albero, alla scelta delle luci, dalla tipologia di addobbi alla tipologia di puntali.




Montare l'albero


Prima di tutto si deve montare e aprire molto bene l'albero in ogni suo ramo.

Distanziando bene ogni ramo e rendendolo molto folto.
Questo accorgimento ci aiuterà ad avere subito un bell'albero, anche con pochi addobbi.

L'albero verrà scelto in base al tipo che si vuole creare: tradizionale o nordico per esempio. Per un albero di tipo tradizionale sceglieremo un albero verde, mentre per uno nordico ne potremo scegliere uno completamente bianco.

Esistono anche gli alberi con neve spruzzata. Per un effetto migliore meglio non provare a spruzzarla noi ma prendere un albero già spruzzato.

L'albero può essere posizionato con una base in dotazione oppure utilizzare un cesto, nella foto un cesto ribaltato forato. Le basi spesso sono coperte da carta o tessuti.

Per chi ha un giardino è possibile addobbare un abete vero, per scegliere l'albero leggi anche la nota in fondo alla pagina.


Le luci dell'albero di Natale

La prima cosa da mettere sull'albero sono le luci.

Esistono molte tipologie di luci: fisse o con sequenze alternate, bianche o colorate, a luce fredda o a luce calda.

La scelta delle luci dipende anche dal tipo di albero che si vuole creare.

Per un albero tradizionale meglio luci bianche calde.

Le luci devono essere lunghe in modo opportuno. Sulle confezioni si possono

leggere le misure sia del filo tra presa e lampadine sia la lunghezza del

cavo con le lampadine sia il numero di lampadine.
Una altra importante informazione è la possibilità di attaccare più tratti di luci prolungandole. Ne esistono fino a 8 consecutive.

Per posizionare le luci le accendiamo e partiamo dal basso. Si iniziano a posizionare nella parte interna, verso il tronco e poi si procede arrotolando ogni ramo del piano e poi salendo fino alla punta.

Per illuminarlo molto bene si deve avere una lunghezza importante.
Per un albero di 1.8 m di altezza useremo almeno 10 m con cui riusciremo a decorarne circa metà.
Una illuminazione ottimale si potrebbe avere con 360 luci.


Puntale

Per una decorazione tradizionale dopo le luci metteremo la punta.
Possiamo scegliere un puntale classico oppure fiocchi o ghirlande di rami, oppure ancora creare un nido con gufi o altri uccelli. Si possono anche usare rami colorati bianchi o dorati.

Se il puntale tende a pendere da un lato possiamo aggiungere una bacchetta e fissarlo con il fil di ferro







Per le decorazioni possiamo scegliere molti materiali diversi, in questo modo potremmo anche cambiare l'albero solo sostituendo pochi elementi di anno in anno. Ecco alcuni esempi.


Decorazione: il boa


Il boa è usato meno di altri anni, ma se lo vogliamo mettere possiamo sceglierlo tradizionale o di piume.

Lo possiamo usare anche in altri punti della casa, magari affiancato ad ali di piume.

Se si vuole mettere il boa nell'albero lo possiamo mettere subito dopo le luci all'interno dei rami, verso il tronco.

Dopo si aggiungono le altre decorazioni.






Decorazioni: i fiocchi con nastri

Per decorare l'albero possiamo usare fiocchi: riempiono molto e possono colorare l'albero in molte varietà.
Scegliamo un nastro alto 4/6 cm con anima di ferro ai lati.

Tagliamo un pezzo di circa 1,5 m e pieghiamolo su se stesso in "pacchetti" da 20 cm circa.

Chiudiamo il centro con un fil di ferro ricoperto per ottenere il fiocco e se vogliamo aggiungiamo un nastro colorato. Il fil di ferro ci aiuterà a fissare meglio il fiocco ai rami dell'albero.
Il nastro con anima di ferro ci permetterà di gonfiarlo.

Se il nastro fosse troppo spesso potremmo snellirlo al centro tagliandone una parte.


Decorazioni: sacchetti, regali e pupazzi



Un altro elemento semplice da reperire o da fare in casa è attaccare dei sacchetti.
 Per appenderli all'albero potremo riempirli con carta di giornale stropicciata per dare volume.

Saranno sufficienti 4/5 pezzi in un albero.

Anche piccoli pacchetti attaccati all'albero sono molto graziosi così come lo sono pupazzi di neve, gnomi, Babbi Natale, animali, cuori, fiocchi di neve.






Decorazioni: palline di diversi colori, forma e finitura


Le palline possono essere di diversa misura, da piccole a grandi, possono essere lucide o opache.


Le palline si possono distribuire lungo tutta l'altezza dell'albero e si possono appendere anche all'interno.

Per appendere si possono usare i ganci oppure cordini.
Se non piacciono lunghe si possono attorcigliare intorno ai rami per renderle più corte.

Su un albero in stile tradizionale possiamo sceglierle rosse, marroni, gialle, oro, verdi.

Decorazioni: fiori e piante veri e finti, corteccia


Per completare l'albero si possono aggiungere fiori finti in tema natalizio come stelle di natale (poinsettia euphorbia pulcherrima) rosse o bianche, rami di agrifoglio, vischio, e anche elementi in corteccia.

Si possono anche usare veri, tenendo presente che l'agrifoglio dura mentre le stelle di natale appassiscono velocemente.

Come ultimo tocco si può spruzzare la neve artificiale.

Qualcuno mette anche le candele vere, ne consiglio l'uso solo se molto prudenti nel controllarne la posizione onde evitare incendi!


Ecco l'albero finito:

Commenti