I corsi di fermentazione: oltre il crudismo

L'ho detto più volte: la fermentazione è un tunnel, se ci entri fai fatica ad uscirne!

Un tunnel pieno di sorprese e pieno di angoli da scoprire!


Alcuni dei barattoli preparati al corso di fermentazione

La ritengo una esperienza che va oltre al crudismo perché non sempre gli ingredienti sono crudi (per esempio le fermentazioni delle farine) e non sempre vegane (il kefir di latte ne è un esempio).

Nei miei corsi abbiamo iniziato a conoscere la fermentazione applicata a semi, frutta e verdura.

I prodotti che ne abbiamo ricavato sono molteplici: iniziamo con il rejuvelac  ottenuto dalla fermentazione dell'acqua su germogli di cereali o pseudo cereali (per esempio farro, grano o grano saraceno) e poi usato come starter per la fermentazione dei formaggi e per una deliziosa cheese cake colorata con le opunzie.

Formaggi crudisti, cracker saporiti, chips di batata e germogli essiccati
Abbiamo usato un formaggio fermentato di semi di zucca per creare deliziosi involtini

Deliziosa cheese cake con anacardi fermentati, rejuvelac e crema preparaata con un delizioso frutto:
fichi magenta di OPUNZIA ( cactus OPUNTIA dillenii)
Un delizioso frutto che recensirò presto

Abbiamo poi assaggiato diverse verdure fermentate, alcune con il sale, altre con il tamari, alcune con il miso. Le verdure erano state preparate in anticipo, alcune di pochi giorni, altre di mesi. Per esempio la Giardiniera, preparata due mesi prima, i cetrioli, le cipolle, il kimchi coreano piccante, il kimchi di frutta.Ogni verdura ha un personale gusto grazie anche alle spezie che aggiungo, aglio, pimento, aneto, alloro.

Cetrioli in salamoia pronti per iniziare la fermentazione
giardiniera, barbabietola, crauti, cetrioli, cipolle, kimchi...quante meraviglie

Ovviamente durante il corso abbiamo fatto la nostra giardiniera e ogni partecipante ha preparato il suo vasetto, poi lo ha etichettato e solo dopo 3 giorni potrà assaggiarlo. Il clima di condivisione che si respira in questi corsi è splendido, ognuno porta le sue esperienza passate e le condivide con tutto il gruppo! Grazie in modo particolare a Mara Donchi, fondatrice del gruppo Fermenti di Vita su Facebook che ha condiviso con noi la sua esperienza di Fervida (io li potrò condividere tra un anno poiché i tempi di preparazione sono lunghi).

ognuno si prepara il suo barattolo aggiungendo le spezie che preferisce: mai venire ad un corso di fermentazione senza vasetti!!!!
Il prossimo corso sarà il 9 luglio a Rosà, vicino a Bassano del Grappa, inizia a cercare vasi di vetro a chiusura ermetica! Parleremo anche di altre fermentazioni e di come estrarre i nutrienti dalle piante per beneficiarne al massimo!

Commenti